Bonus Cultura, si possono spendere anche in cd musicali e musica live

Attualità, Eventi, flash news, flash news, Music, Music News, News, Notizie

È confermato il bonus cultura che permette a tutti i diciottenni di spendere fino a 500 euro in acquisti di libri, corsi di lingua, biglietti per musei o concerti, e musica registrata. Ora la legge del Bilancio, approvata nella giornata di ieri, ha deciso di estendere tale bonus anche ai nati nel 2000.

Sono state pubblicate le stime di come sono stati spesi i soldi in questa prima parte del 2017: secondo quanto dice Rockol, degli 8 milioni erogati – circa il 200% rispetto a quelli destinati nel 2016 – più di 900.000 euro sono stati spesi in musica, principalmente acquistando biglietti di concerti, dischi e mp3. Anche la partecipazione è aumentata: rispetto al 2016, 18app.italia.it, il sito ufficiale del progetto, ha monitorato un aumento degli utenti registrati del 58%.

Come vi dicevamo già lo scorso mese, per accedere al bonus è necessario richiedere un’identità digitale chiamata Spid tramite diversi siti e negozi. Per i nati nel 1999 il termine ultimo per registrarsi è il 30 giugno 2018 mentre per i 2000 tale data non è stata ancora comunicata.

Total Views: 339 ,

Comments

comments

Lascia un commento