Priolo, revocato il trasferimento delle quote Ias dall’Asi all’Irsap”

Attualità, flash news, Notizie

 

L’assessorato regionale della Attività Produttive ha revocato il provvedimento di trasferimento delle quote di partecipazione al capitale dell’IAS dall’ex Asi di Siracusa all’Irsap. Le quote di partecipazione, quindi, al capitale del depuratore consortile, tornano, nella piena competenza dell’ex Consorzio Asi di Siracusa. Ciò significa che è nulla la delibera del Consiglio di Amministrazione dell’Irsap del 26 luglio con la quale era stato adeguato lo statuto dell’IAS alle disposizioni contenute nel decreto legislativo del 2016.

“Il Dipartimento regionale delle Attività Produttive ha compreso che non poteva, con un semplice provvedimento, sottrarre le quote di compartecipazione al capitale dell’IAS, dell’Autoporto, per trasferirle all’Irsap – afferma l’ex deputato Enzo Vinciullo – Occorreva un articolato disegno di legge, approvato dal Parlamento siciliano, che rendeva legittimo il trasferimento di quote da una società all’altra, stabilendo forme, tempi e modi.Con questo provvedimento, il problema dell’adeguamento al Decreto legislativo torna a essere di attualità, “trovandosi – dice Vinciullo – il Consiglio di amministrazione dell’IAS in una situazione di illegittimità e producendo, di conseguenza, atti illegittimi”.

Da qui, l’invito di Vinciullo a rassegnare le dimissioni e a ridare la parola ai legittimi rappresentanti della proprietà mentre al presidente e ai componenti del consiglio d’amministrazione a rassegnare le proprie dimissioni.

Total Views: 669 ,

Comments

comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.