Sferrò un pugno in un occhio a un ragazzo: condannato

Attualità, cronaca, flash news, Notizie

Ha rimediato la condanna a 2 anni e mezzo di reclusione il giovane che, dopo essere stato sorpreso a sottrarre la moto, per garantirsi la fuga, ha assestato un pugno al volto del proprietario del mezzo, provocandogli un vistoso ematoma ad un occhio. La condanna è stata inflitta dal gup del tribunale Andrea Migneco nei confronti del siracusano Ugo De Fecondo di 23 anni, che è ricorso al rito abbreviato per chiudere la partita con la giustizia.

A carico dell’imputato, che ha affidato la propria difesa all’avv. Junio Celesti, il pubblico ministero Tommaso Pagano aveva chiesto la condanna a 3 anni di reclusione per il reato di tentata rapina oltre che per le lesioni personali. L’episodio è avvenuto il 29 luglio dello scorso anno nella località balneare di Fontane Bianche. La vittima, accortasi che due ladri gli stavano rubando la moto, è intervenuta riuscendo, in questo modo, a sventare la sottrazione del mezzo. In quella circostanza, come poi ricostruito dagli investigatori della squadra mobile, Ugo De Fecondo, si è scagliato contro il giovanissimo proprietario della moto rifilandogli un pugno ad un occhio.

Total Views: 343 ,

Comments

comments

Lascia un commento